Sabato 18 novembre 2017 alle ore 12.00 si è chiuso il bando di partecipazione alla prima edizione del Concorso fotografico: Osservo, scatto e racconto... il dono dell'acqua.

La commissione, costituita da Paola Colussi, presidente diocesana, don Fabio Magro, assistente unitario, e Fabiano D'Andrea, fotografo ufficiale dell'AC di Concordia-Pordenone, si è riunita e annuncia oggi il vincitore di questa edizione:

LUCA NICOLOSI con la foto Antropizzazione.

La commissione motiva la scelta sottolineando l'impatto visivo e le qualità tecniche dell'immagine fotografica, e come il titolo della foto permetta di entrare in un secondo livello di lettura della stessa. L'immagine induce a riflettere sull'impatto che l'uomo ha sulla natura che ci circonda e di quanto questa, se rispettata, sappia riappropriarsi dei propri spazi vitali.

Continua il percorso di attenzione sul bene prezioso dell’acqua intrapreso quest’estate durante i campi diocesani che hanno coinvolto piccoli e grandi.

All’assemblea diocesana di domenica 24 settembre, la Commissione Stili di Vita ha presentato il primo concorso fotografico “Osservo, scatto e racconto… il dono dell’acqua”, che ha lo scopo di continuare la riflessione su questo elemento naturale, spesso dato per scontato nella nostra vita quotidiana.

La partecipazione è aperta a tutti gli aderenti della Diocesi (e a chi si impegna ad aderire quest’anno), come singoli, coppie, famiglie o gruppi associativi, che entro il 14 novembre potranno presentare una foto a cui allegare obbligatoriamente un messaggio che accompagni lo scatto. Proprio questo aspetto è di particolare rilevanza in quanto la volontà della commissione e consiglio diocesano è proprio di fermarsi a “dare pensiero e voce” a quanto proposto, per superare la logica dello “scatto-archivio-dimentico” legato alle nuove tecnologie.

Molto spesso quando cerchiamo di definire a parole l’operato della nostra associazione scegliamo le espressioni modo di vivere oppure stile di vita per riuscire a racchiudere tutte quelle azioni che ogni singolo aderente di Azione Cattolica svolge o si propone di svolgere nel suo cammino di cristiano anche al di fuori della vita associativa.