Il 27 settembre Nicola Florio, il nostro Responsabile della Casa Alpina, e sua moglie Loredana Casonato sono diventati genitori per la prima volta!

La piccola Marika Maddalena è il loro fagottino di 49 cm e 3,280 kg d’amore!

L’AC di Concordia-Pordenone gioisce con loro per il dono ricevuto e spalanca le braccia per accoglierla nella sua grande famiglia!

Essere figli è la condizione fondamentale per conoscere l’amore di Dio, che è la fonte ultima di questo autentico miracolo. Parola di papa Francesco.

La famiglia continua ad essere una buona notizia per il mondo? SI è la risposta di papa Francesco!

Sulla scia di questo entusiamo e di questa speranza facciamo i nostri più sinceri auguri alla famiglia Gregorutti e diamo il nostro benvenuto a Caterina!!!

Il 13 ottobre Alessandro e Valentina hanno festeggiato l’ingresso in famiglia della loro terzogenita, un piccolo miracolo di 51 cm e 3,430 kg!

L’AC di Concordia-Pordenone non può che augurarvi che “la vostra gioia sia piena” (Gv 15,11).

La famiglia dell’Azione Cattolica di Concordia-Pordenone festeggia un doppio evento!

La felicità per mamma Elisa e papà Giulio ha un peso, 3,765 kg, e una misura, 55 cm, quelli del piccolo Alessandro Cesco nato lo scorso 7 giugno!

Elisa Milan, della parrocchia di Pradipozzo, e Giulio Cesco, di Villanova di Fossalta di Portogruaro, hanno detto il loro SI domenica 3 settembre e, nella stessa giornata, hanno celebrato il Battesimo del loro piccolo.

Vivere insieme è un’arte,
un cammino paziente,
bello e affascinante.
Non finisce quando
vi siete conquistati l’un l’altro…
Anzi,
è proprio allora
che inzia!

Usando le parole di papa Francesco diamo il benvenuto nella famiglia dell’AC al piccolo Alessandro e auguriamo a questa nuova famiglia una buona vita insieme!

“L’amore (r)esiste”, è stato il tema dei campi di servizio proposti dal SERMIG (Servizio Missionario Giovani) per questa estate. Dal 7 al 12 agosto anche noi 14 giovanissimi del gruppo ACG delle parrocchie di Casarsa e San Giovanni con i nostri due educatori abbiamo partecipato ad uno di questi campi presso l’Arsenale della Pace di Torino…e abbiamo potuto effettivamente vivere questo Amore che esiste e resiste!
«Di questo campo mi è rimasta impressa la limpidezza del luogo e delle persone che lo vivono»: ecco una delle impressioni riportate da noi giovanissimi al termine della settimana.

Quest’anno la primavera nella casa dell’Azione Cattolica di Concordia-Pordenone è arrivata l’8 marzo, giorno in cui è nata MARGHERITA BOLZON. Un piccolo fiore di 3,66 kg e 51,5 cm di lunghezza che mamma Lisa e papà Fausto stringono tra le loro braccia da quasi un mese.

Nasce nel giorno della festa della donna e noi non possiamo che augurarle di crescere forte, di sentirsi sempre amata dai suoi cari, sapendo già che c’è una famiglia più grande pronta a farla sentire accolta, che la aspetta per camminare al suo fianco.

Benvenuta Margherita! Tanti auguri a mamma e papà e ad uno storico tesserato AC, nonno Sandro Menegotto e nonna Ivana!

Quando nasce una nuova vita in famiglia c’è un clima di festa ma se a nascere sono in due ecco che la gioia diventa incontenibile!!!

L’Azione Cattolica di Concordia-Pordenone apre le sue braccia all’arrivo di Emanuele Zorzi, nato il 20 gennaio, e di Pietro Avoledo, nato il 26 febbraio di questo già felice 2017!
Questi due fagottini, di 2,860 chili e 49 cm di lunghezza l’uno e di 3,410 chili e 50 cm l’altro, sono gli ultimi arrivati di Casa AC!

Alle mamme Francesca e Lucia, che testimoniamo la bellezza della vita, facciamo i nostri più cari auguri e ai papà Stefano e Paolo auguriamo di saper camminare al loro fianco, di essere veri educatori come san Giuseppe!

Essere felici è un’abitudine, essere tristi è un’abitudine: la scelta è nostra»: ha concluso con questo detto Alberto Cancian il suo intervento con i giovani dell’Azione Cattolica di Barco e Pravisdomini. Un incontro dai molti spunti quello con il giovane di Roveredo, che ha portato il racconto delle sue esperienze nel mondo a ragazzi e adulti. Viaggi nei quali ha voluto conoscere culture diverse, in cui è stato messo alla prova anche a livello di salute, ma che lo hanno arricchito notevolmente, avvicinandolo alla felicità, una felicità contagiosa che sente il bisogno di diffondere.