Sabato 11 febbraio la zona AP ha festeggiato la festa della Pace compiendo una marcia allegra e chiassosa, destinata a contagiare con il sorriso e l’allegria tutti coloro che si sono imbattuti in questo simpatico gruppone.


Le parrocchie di Sacro Cuore, Porcia, Rorai Piccolo, Cristo Re, San Martino e Spilimbergo si sono ritrovate al parco San Valentino di Pordenone: dopo l’animazione degli educatori di Rorai Piccolo, ogni parrocchia ha esposto la propria “pagina di giornale” e gli articoli scritti dai ragazzi durante il mese della Pace, tempo in cui ciascun gruppo si è impegnato a cercare o ad inventare delle situazioni di conflitto a cui bisognava trovare una soluzione di non-violenza. Le pagine di giornale sono poi state unite formando così la bandiera della Pace che poi è stata portata durante la marcia. Il gruppo (un’ottantina di ragazzi) ha quindi iniziato a camminare e cantando e ridendo ha raggiunto la parrocchia del Sacro Cuore. Qui, dopo una sostanziosa merenda, la zona AP ha potuto ascoltare l’intensa testimonianza di Sultan, un ragazzo pakistano di 24 anni che nel 2015 ha affrontato un viaggio di 4 mesi nelle peggio condizioni scappando dal suo Paese verso l’Italia, e che ora collabora come volontario per la Caritas diocesana come interprete. I ragazzi, dai più piccoli ai più grandi, hanno ascoltato rapiti le sue parole.
Dopo la testimonianza, a tutti è stato consegnato un sacchettino di biscotti a forma di smile, per ricordare come il sorriso debba essere sempre la soluzione alle situazioni di conflitto in cui ci si imbatte nel proprio piccolo.
Il gruppo si è infine spostato in chiesa per partecipare alla messa presieduta dal prete della parrocchia don Angelo Grillo e dall’assistente ACR diocesano don Luca Buzziol che ha lasciato ai bambini un motto per potersi ricordare della festa appena vissuta: “W gesù, che ci fa camminare sempre di più!!”
Anche quest’anno la festa della Pace è passata: ora l’ACR della zona AP è pronta per vivere il momento della Quaresima con la consapevolezza che fare un sorriso in più, ogni tanto, non costa nulla e genera solo un’infinita catena di Bene!